Annachiara

Postato in #iomedito

Ringrazio molto Beatrice e Laura per la possibilità di condividere la pratica della meditazione mattutina.
Certo, puntare la sveglia prima delle 6 e passare 30 minuti a non fare assolutamente niente a parte osservare il respiro richiede uno sforzo, una motivazione. La mia è constatare gli effetti che la pratica ha sulla vita quotidiana: una maggiore capacità di stare con le cose così come sono, nel bene e nel male, una minore dipendenza dal giudizio degli altri e una presa di coscienza dei miei limiti che mi ha permesso di smussarli un po'. Ho meno paura di sbagliare e mi butto di più nelle situazioni. Si è ridotto il tempo che impiego a pensare che non sono come dovrei essere e che gli altri non sono come dovrebbero essere. Ho più pazienza con me e con gli altri. (…) Faccio più caso al respiro anche nella vita quotidiana, il che mi aiuta a sentirmi più radicata.
Mi sento più grata per tutto quello che ho e vedo di più ciò che mi succede nella vita come opportunità.
Tra l'altro, nonostante la mia natura introversa, constato quanto sia bello condividere la pratica giornalmente con un gruppo: non ci sono parole ma il respiro unisce profondamente tutti.