Corso post-formazione

Approvato dalla YANI e condotto da Alessandro Manià.


Corso di formazione continua sui testi dello Siva Yoga (2021 - 2022)


Approfondimento Teorico - Pratico - 32 ore formative


Programma

Il Corso di post-formazione del 2021 -2022 si articola 5 incontri di 6 ore abbondanti ciascuno per complessive 32 ore. Sarà integralmente dedicato alla lettura critica del primo capitolo dello Sivasutra. Alla fine del percorso verrà conferito l’attestato di frequenza del Corso di post-formazione.
E' richiesta la frequenza ad almeno 4 incontri.
Nei cicli degli anni successivi si proporranno man mano altri filoni della tradizione classica dello Yoga.

Il ciclo di letture per l'anno accademico 2021-2022 si svolgerà in presenza nelle seguenti date:

30 Ottobre 2021
27 Novembre 2021
29 Gennaio 2022*
26 Marzo 2022
28 Maggio 2022

dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.

* Se ci fosse sovrapposizione con Yoga Porte Aperte, la data del 29 Gennaio sarà spostata a data da destinarsi

presso il Centro Yoga Bhadra, via Giordano Bruno, 11, 20154 Milano.

Nell'eventuale impossibilità di praticare in presenza, le letture saranno proposte online attraverso la piattaforma Zoom.



Obiettivi generali

Tale proposta si inserisce in un percorso ormai decennale che si propone di offrire agli insegnanti di yoga la possibilità di approfondire le basi culturali della tradizione dello yoga non dualistico, nella lettura dei testi originali, nell'analisi comparata di diversi commenti autorevoli non sempre facilmente reperibili. Lo scopo non è tanto l'approfondimento culturale delle basi metafisiche delle corrispondenti filosofie, quanto piuttosto legare tali conoscenze all'approfondimento esperienziale, in funzione sia della propria crescita personale sia nella possibilità di trasmettere tali acquisizioni a propri allievi.

In particolare, obiettivi di questa ampia ricerca sono:
1. Esplicitare il contesto filosofico e la base teorica cui le varie tecniche dello yoga non dualistico sono ispirate e mettere a confronto diverse e scuole appartenenti alla tradizione dello shivaismo del Kashmir. Viene Colta l'opportunità di comparare questa linea di ricerca con le proposte di evoluzione spirituale più tradizionali, quali Samkhya, Rajayoga e Vedanta.
2. Insegnare le modalità di lettura dei testi tradizionali indiani nonché le tecniche dell'analisi comparata dei commenti dei grandi maestri. Imparare a destreggiarsi con l'uso dei dizionari sanscriti per ricercare una comprensione più approfondita del significato del testo originale, pensato per chi ha solo una vaga (o nulla) conoscenza del sanscrito.
3. Trasformare la lettura dei testi in una occasione per mettere in pratica le tecniche proposte e ottenere in prima persona quell'espansione coscienziale che é il loro obiettivo.
4. Indicare con chiarezza ed in un linguaggio adatto a praticanti occidentali le principali linee teoriche e pratiche di quel percorso che, nelle indicazioni delle diverse tradizioni, ci deve condurre sino all'esperienza fondamentale del samadhi -samavesha
5. Mettere a disposizione degli insegnanti di lingua italiana testi classici non ancora pervenuti in versione italiana, corredando tali testi con ampi commenti originali.
6. Mettere a confronto la classica visione dello yoga tantrico con le visioni della sapienza occidentale, di carattere filosofico o scientifico.


Obiettivi specifici per l’anno 2021-2022

Il corso dell’a.a. 2021-2022 sarà dedicato alla lettura ed al commento del primo capitolo dello Sivasutra. Il classico commento di Ksemaraja verrà enucleato ed integrato di commenti esplicativi al fine di renderne più chiaro il messaggio, senza perdersi eccessivamente nelle raffinate finezze del sanscrito. A partire dall’eccellente versione di Torella, forniremo quindi ai partecipanti una agile esposizione corredata da un ampio commento esplicativo.
Nella impossibilità di praticare in presenza, le letture saranno proposte sulla base della piattaforma Zoom.


Alla fine verrà rilasciato un diploma di partecipazione al corso per chi avrà frequentato almeno 4 lezioni.


Alessandro Manià

Il corso sarà tenuto da Alessandro Manià: ricercatore universitario nel campo della fisica matematica, pratica yoga dal 1963. Formatosi sotto diversi maestri, approfondisce lo studio del filone dello yoga tantrico a partire dagli insegnamenti della scuola di Sw. Satyananda per poi dedicarsi ad un'approfondita ricerca personale sui testi classici dello yoga non dualistico. E' fondatore nel 1997 di Hatha Vidya, gruppo di ricerca teorico-pratica sullo yoga. Già membro del consiglio direttivo della Yani e del Comitato di Redazione di Percorsi Yoga, è attualmente membro della Commissione tecnico scientifica della Yani.




Per informazioni:

ASSOCIAZIONE CENTRO YOGA BHADRA
Via Giordano Bruno, 11
Telefono: 02 347939
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.